Black Lodge

Anatomia di Twin Peaks

(a cura di Mario Tirino)

Twin Peaks, gioiello della serialità televisiva degli anni Novanta, è un perno dell’immaginario contemporaneo. Torniamo a interrogarci oggi su questa fiction, in prossimità dell’uscita della terza stagione nei primi mesi del 2017 sull’emittente statunitense Showtime. La densità simbolica dell’opera di Mark Frost e David Lynch produce ancora oggi una messe di letture, dal taglio iconografico, estetologico, culturologico, mediologico, filosofico e psicanalitico.

Nell’intento di ravvivare e innervare questo dibattito, proporremo nelle prossime settimane saggi di studiosi di diversi ambiti disciplinari, ciascuno dei quali offrirà chiavi di lettura inedite e stimolanti inviti al confronto culturale.

,

Fuoco, cammina con me: la costruzione dello spettatore nella serie Twin Peaks/3, di IVAN PINTOR IRANZO

Twin Peaks come media franchise: strategie di engagement, transmedialità e fandom, di CARMINE CICINELLI

“Avete proprio dell’ottimo caffè qui a Twin Peaks”. L’impatto culturale di Twin Peaks negli altri media, di LEONARDO CANTONE

Fuoco, cammina con me: la costruzione dello spettatore nella serie Twin Peaks/2, di IVAN PINTOR IRANZO

Fuoco, cammina con me: la costruzione dello spettatore nella serie Twin Peaks/1, di IVAN PINTOR IRANZO

Una visione della serialità tv e dell’esistenza fuori dal comune: l’immaginario poetico de I segreti di Twin Peaks/2, di MARCO TETI e MARIO TIRINO

Una visione della serialità tv e dell’esistenza fuori dal comune: l’immaginario poetico de I segreti di Twin Peaks/1, di MARCO TETI e MARIO TIRINO